Presentazione della Filarmonica Mosaico

Presentazione

Nel 2006 un gruppo di entusiasti della musica per fiati si riunì per organizzare un concerto di beneficienza l’antivigilia di Natale, nella suggestiva chiesa romanica di San Mamete a Mezzovico. Da questa iniziativa nasce la Filarmonica Mosaico, che si costituisce in associazione nella primavera del 2007 e di seguito si presenta al pubblico tre o quattro volte all’anno con programmi sempre diversi, come arrangiamenti di musica lirica, composizioni originali per filarmonica, colonne sonore cinematografiche e musica delle tradizioni folcloristiche o classiche dei vari continenti.

Sotto la guida del maestro Luca Medici i quaranta suonatori di ogni età e provenienti da tutta la Svizzera italiana possono godere della collaborazione con cantanti, cori e perfino con gruppi rock, suonando in sale da concerto, in piazze cittadine ed anche in luoghi inusuali come una cava di granito della Riviera. Le scelte musicali si orientano alla volontà di crescere insieme, e di proporre ai soci attivi e al pubblico dei programmi ambiziosi, interessanti e piacevoli. Il percorso della filarmonica è musicale, ma anche culturale in un senso più ampio, ed infine sociale.

La musica d’assieme ha portato la Filarmonica Mosaico ad una visita (poi ricambiata) alla banda Primavera di Rivignano in Friuli e alle giornate del clarinetto a Basilea, assieme al gruppo clarinetti di Cernusco sul Naviglio. Nel 2012 la Filarmonica Mosaico è stata invitata della città di Sorocaba in Brasile, alla quale ha portato un saluto musicale dal Ticino e dalla Svizzera, e dove ha avuto la possibilità di suonare insieme a dei musicisti brasiliani.

Il Comune di Sementina mette a disposizione della Filarmonica il centro Ciossetto per le prove e per il concerto di Natale. La filarmonica collabora con il conservatorio della Svizzera italiana in una proposta di sostegno alla formazione di giovani suonatori di strumenti a fiato o di percussioni.

 

Finanziamento

Dalla sua costituzione ad oggi la Filarmonica Mosaico riesce a svolgere le proprie attività grazie al sostegno di donatori privati, alla tassa sociale prelevata, a parte delle collette dei concerti, alla messa a disposizione a titolo gratuito di locali di prova e di concerto da parte del Comune di Sementina, e alla disponibilità del maestro Luca Medici. I concerti vengono offerti al pubblico gratuitamente, e metà del ricavo delle collette viene devoluto alle associazioni a scopo benefico con cui collaboriamo.

 

Statuto

In questa pagina trovate lo statuto della nostra associazione.